Come sapere quando un dominio si libera

domainhole01

Ogni settimana arrivano nella mia casella di posta decine di domande di vario genere, tecniche e non. Una di quelle che mi è piaciuta di più è questa:

“Sapresti consigliarmi se esistono delle aziende o sistemi che permettono di monitorare costantemente il WhoIs” di un sito per assicurarsi la registrazione immediata appena diventa nuovamente disponibile?”.

Se non sai cosa è il WHOIS te lo spiego. Ad un dominio, per legge, devono essere collegate una serie di informazioni riguardanti il proprietario del sito, l’amministratore e il webmaster (contatto tecnico).

Un po’ come con l’automobile. Non sono esperto perché non ho auto (e non ne voglio!), ma credo proprio che debba essere registrata ed intestata a qualcuno, per forza.

Tornando ai dominii, queste tre figure (proprietario, amministratore e webmaster) possono essere la stessa la stessa persona/organizzazione o possono essere diverse.

Le informazioni minime richieste dal provider di domini sono in genere Nome e Cognome, Indirizzo, contatti (email e telefono). Ora, queste informazioni – sappilo – sono visibili al pubblico tramite, appunto, il servizio WhoIs (“Chi è”, in italiano).

Non preoccuparti, se vuoi i tuoi dati siano nascosti puoi farlo… basta sganciare della grana (che ti credevi!). In genere quasi tutti i provider di dominii ti permettono di nascondere i dati whois per una cifra di cerca 5$ l’anno.

Per farti un esempio pratico, questo è il whois di questo dominio:
http://who.is/whois/sebastianscaramuzza.com come vedi nel mio caso i dati sono nascosti.

Questo invece è un dominio con i dati whois in chiaro:
http://who.is/whois/facebook.com (ovviamente fanno capo all’azienda Facebook).

Ma torniamo alla domanda. Noi vogliamo essere informati non appena quel dominio (che tanto ci piace e che vogliamo usare per i nostri loschi affari) torna ad essere libero. In altre parole, vogliamo sapere quando, chi lo possiede attualmente, lo lascia scadere e vada fuori dalle “spelotas” per lasciarci il campo libero. :D

Ecco la soluzione.
Ci sono decine di servizi fanno esattamente questo, ti informano non appena il “tuo” dominio si libera. Non li ho provati tutti, ma te ne posso consigliare uno tra i più validi: DomainHole.

Vediamo come funziona questo gioiellino.

1. Vai su DomainHole

Il sito di DomainHole offre tanti altri servizi legati ai dominii web. A te interessa quelli di “Alert”, sceglilo dal menu principale del loro sito oppure arrivaci direttamente da questo link.

domainhole01

2. Imposta il dominio da monitorare

Nel campo “domain” devi inserire il dominio che vuoi ‘spiare’.

Può essere un dominio già occupato o uno ancora non registrato, non importa. In ogni caso DomainHole ti avviserà di ogni cambiamento. Ora premi Watch!

dh2

3. Registra un account gratuito

Prima di completare l’operazione ti chiedono di registrarti o di fare login. Siccome sei nuovo, scegli “Register”.

dh3

Devi compilare il form di registrazione. Poco male, è poca roba: ti chiedono solo nome, email ed una password.

È bene che inserisci una email valida e funzionante, altrimenti come diavolo faranno ad avvisarti? :D

dh4

Ottimo, premi Register. Riceverai una email.

Per fortuna non è necessario cliccare su un link di validazione, è una semplice email di benvenuto.

dh5

L’e-mail di benvenuto di DomainHole

4. Fatto

Hai già finito! Visto che cavolata?

In 3 passi hai già pronto un Alert che ti avviserò ad ogni minimo cambiamento fatto su quel dominio.

Buono spionaggio

Spero ti sia stato utile, dammi un tuo feedback (i Mi Piace e le solite altre icone sono lì apposta!). Se hai dubbi, domande, complimenti, insulti o minacce di morte da farmi lasciami pure un commento qui sotto. :-)

Se vuoi scrivermi in privato fallo pure da qui. Se la domanda è abbastanza interessante posso pensare di farti un articolo.

Autoresponder Gratis

3 Risposte a “Come sapere quando un dominio si libera”

  1. Mirko scrive:

    straordinario, grazie Sebastian

  2. FIGURA DI CACCA. Retro front ragazzi, quel servizio non prende i .it o altri dominii esotici… :(

    Aggiornerò l’articolo a breve, scusatemi!

Vuoi lasciare un commento?

I campi contrassegnati con * sono obbligatori